OLIVIERO BIFULCO

OLIVIERO BIFULCO, nato a Pavia nel 1995, è stato uno degli allievi di punta della 16ª edizione 2017 del programma televisivo “AMICI” di Maria De Filippi, viene apprezzato dai docenti e dal pubblico, per il talento, l’educazione e la sensibilità. All’età di sei anni comincia a studiare danza classica. Nel 2007, riceve il primo premio al concorso “Expression” a Firenze: fra i giurati Giuseppe Carbone e Frédéric Olivieri. Riceve il premio al talento al concorso “Dance on Stage” a Milano, e il primo premio al concorso “Opus Ballet” a Firenze. Sempre nel 2007 supera le selezioni per l’accesso al 2° anno di corso della Scuola di ballo del Teatro alla Scala.
Durante la sua formazione scaligera ha la possibilità di studiare con insegnanti di prestigio internazionale come Cinthya Harvey, Patrick Armand, Rinat Imaev e Patricia Neary e di approfondire il metodo francese, russo e americano. Nel 2009 viene scelto da Kim Brandsturp, coreografo del Royal Ballet, per danzare nella produzione “Morte a Venezia” del Teatro alla Scala. Sempre alla Scala partecipa a numerose produzioni, tra cui “Raymonda” e “Aida”. Nel 2011 viene scelto per ballare a Madrid con altri tre danzatori “Larmes Blaches” di Angelin Prejocaj, dall’assistente del coreografo Silvya Bidegain. Nel Gala del duecentenario della Scuola di ballo scaligera, esegue un assolo di “The Unsung” di José Limon e interpreta Napoleone in “Gaité Parisienne” di Maurice Béjart. Ancora con la scuola scaligera interpreta i ruoli da protagonista in “Schiaccianoci” di Frédéric Olivieri e “Napoli” di Bournonville, rappresentato a Milano e al Ravello Festival. Nel giugno 2014 si diploma alla Scuola di ballo dell’Accademia del Teatro alla Scala con pieni voti e a settembre inizia il suo percorso lavorativo con l’Opéra National de Bordeaux, sotto la direzione di Charles Jude. Con la compagnia francese interpreta il pas de quatre di “Suite en Blanc” di Serge Lifar e “Icare” sempre di Lifar, prende parte allo “Schiaccianoci” di Charles Jude, da Marius Petipa.